Saluto del sindaco

Cari concittadini,

 

eccoci all’appuntamento di Settembre con una nuova edizione della FIERA SECOLARE detta “della Madonna di Rogoredo”.

Questa importante manifestazione si è consolidata ormai come “pietra miliare” della tradizione alzatese, vista anche come momento di aggregazione e condivisione dei valori che la contraddistinguono. È’ una scommessa che continua di anno in anno e che ci rende orgogliosi. Ogni edizione vive delle esperienze precedenti e di tasselli nuovi che si aggiungono allargando i confini e le prospettive di un paese che ha sempre più voglia di guardare al futuro, senza dimenticare le salde radici che ci legano al passato.

Quando pensiamo alla nostra Fiera, che con questa edizione torna amena e ricca di eventi, ricorriamo alla festa. Ma la fiera non è solo occasione di incontro, allegria e divertimento. È un momento privilegiato in cui si esprime appieno la specificità identitaria di Alzate Brianza: l’amore per il Santuario, la devozione per la Madonna che tutti invochiamo per una protezione materna, le nostre tradizioni, la nostra storia, l’inventiva, l’iniziativa imprenditoriale e commerciale che si incontrano e si mettono in vetrina su un palcoscenico speciale. La cura è sempre stata massima sia negli allestimenti che nei contenuti.

La rassegna zootecnica anno per anno si è evoluta proiettandosi sempre più verso l’innovazione del settore agricolo. Nasce da mero mercato dove un tempo tutti gli agricoltori e gli allevatori dei paesi limitrofi si ritrovavano per fare affari, comprare bestiame, viveri, sementi o mezzi per lavorare la terra. Da sempre punto di incontro per confrontarsi tra operatori del settore e trovare strategie nuove per rilanciare l’economia agricola che nella nostra zona detiene ancora un posto importante.

Stiamo vivendo un periodo storico in cui le evoluzioni economiche ci chiamano a delle sfide; in tale contesto, sono convinto che sia importante cogliere tutte le opportunità ed insieme lavorare perché la ripresa economica possa prendere piede. Valorizzando le nostre peculiarità e creando sinergie e giochi di squadra, possiamo concretizzare un percorso di rilancio reale. La collaborazione e la condivisione con la Banca di Credito Cooperativo dell’Alta Brianza di Alzate Brianza, sempre attenta alla realtà territoriale sotto diversi punti di vista, sono l’espressione tangibile della volontà di continuare ad amare il nostro paese, la nostra Comunità mantenendo vive quelle caratteristiche di unicità che ci contraddistinguono, ma anche nell’ottica di sviluppo, innovazione e progresso.

La nostra secolare Fiera mette in moto ogni anno un’imponente macchina organizzativa: grazie quindi a tutti coloro che a vario titolo hanno lavorato con entusiasmo e passione per il successo di questa manifestazione ormai consolidata, radicata e propria della vita del nostro paese.

Grazie alle scuole che hanno partecipato al bando di concorso per i nuovi loghi della fiera che da quest’anno caratterizzeranno l’evento fieristico.

Grazie ai dipendenti comunali che operano per il continuo miglioramento dell’evento, nel rispetto delle normative e della pubblica sicurezza.

E’ per tutti una soddisfazione vedere nascere, stagione dopo stagione, una fiera sempre più ricca di eventi, di stimoli e di spunti utili alla produttività e alla visibilità del nostro magnifico territorio.

Chiudo augurando a tutti che la Fiera, non sia solo una Festa qualunque, ma la NOSTRA FESTA: una grande opportunità per incontrarci, stare insieme, mantenere viva la tradizione e soprattutto per dimostrare di vivere e amare Alzate.

Appuntamento quindi con tutti Voi a venerdì 8 Settembre, giorno dell’apertura della nostra fiera e della nostra festa!

Massimo Gherbesi                                                                                        

 

 

ARCHIVIO STORICO

>> Saluto 2013

>> Saluto 2014

>> Ricordo di Antonio Esposito

>> Saluto 2015

>> Saluto 2016